Cinegatti Cinema Perugia

MENU
VEDI TRAILER

DEAD MAN

di Jim Jarmusch

Con Johnny Depp, Lance Henriksen, Gary Farmer, Alfred Molina, Crispin Glover, Michael Wincott..

Titolo originale DEAD MAN. Drammatico (colore). Durata 123 min. USA 1995 ()

DEAD MAN

Alla fine dell’Ottocento William Blake, giovane contabile, viaggia in treno da Cleveland (Ohio) a Machine (Arizona) alla ricerca di un impiego. Ucciso un uomo per legittima difesa, fugge braccato dai cacciatori di taglie. Lo aiuta il pellerossa Nessuno, convinto che egli sia l’omonimo poeta inglese (1757-1827). Il suo è un viaggio iniziatico verso la morte. Scritto da Jarmusch che inizialmente si era scelto come cosceneggiatore Rudy Wurlitzer, importante figura della controcultura USA negli anni ’60 e ’70. È il migliore tra i visionari acid-western di quel periodo. Più che anomalo, è un film innovatore nel genere, specialmente nel rapporto con i nativi e la loro cultura. È un western lento, qua e là onirico con un BN più nero che bianco, paesaggi insoliti senza cielo, forti striature ironiche e grottesche, momenti di violenza risolti in modi sdrammatizzati, un eroe antieroico, un buffo tormentone sul tabacco che manca, dolente colonna musicale alla chitarra di Neil Young. Cerca la poesia e talvolta approda al poeticismo. 1° film di Jarmusch ambientato nel passato, non urbano, attraversato dalla violenza. E il più costoso (9 milioni di dollari). 1° western in BN dopo L’uomo che uccise Liberty Valance (1962). Premio Felix come miglior film non europeo del 1996.

William Blake è un giovane che va a cercare lavoro nel West. Uccide accidentalmente un uomo e inizia un percorso che lo porterà alla morte in compagnia di un americano che ha studiato in Inghilterra e pensa di trovarsi al fianco del poeta omonimo. Jim Jarmusch ci racconta un West rabbuiato e cupo con forti allucinazioni visive in un film molto lontano dalle sue opere precedenti, ma fortemente personale.

Dead Man: il nuovo poster del film di Jim Jarmusch che torna nei cinema

Dead Man, straordinario film di Jim Jarmusch con Johnny Depp, torna nei cinema, e l’illustratore Francesco Mattina ne realizza un nuovo poster.

Dead Man Cinematographe.it

La versione restaurata del cult movie di Jim Jarmusch Dead Man tornerà nei cinema. Ecco un nuovo poster che l’illustratore Francesco Mattina ha realizzato per celebrare la nuova uscita del film

Dead Man, western surreale e ironico, scritto è diretto da Jim Jarmusch è uno dei più apprezzati e meno noti film del regista. Alla sua uscita nei cinema, nel 1995, registrò un incasso bassissimo rispetto al budget utilizzato e fu da molti considerati anomalo. Presentato al 48º Festival di Cannes e vincitore del premio come Miglior Film Internazionale agli European Film Awards del 1996, è stato definito dal Morandini un “film innovatore nel genere, specialmente nel rapporto con i nativi e la loro cultura, un western lento, onirico con paesaggi senza cielo, forti elementi ironici e grotteschi, e momenti di violenza risolti sdrammatizzando, con un eroe antieroico, poetico, e una dolente colonna musicale“. Girato in un bianco e nero particolare Dead Man uscirà in versione restaurata il 6 agosto 2020 distribuito dalla Movies Inspired.

Per la nuova programmazione il celebre illustratore Francesco Mattina, conosciuto a livello internazionale e disegnatore di numerose copertine di graphic novel, tra cui quelle di alcuni fumetti Marvel, ha realizzato una nuova locandina per l’uscita, un regalo per la casa di distribuzione Movies Inspired. Dopo aver lavorato alla DC Comics negli Stati Uniti, con la Boom Studios, la Valiant, la IDW e la Dynamite, attualmente è cover artist ufficiale di Spawn per la Image Comics e cover artist per la DC comics su serie tra cui The FlashJLASuicide Squad e Deathstroke. Il cast di Dead Man comprende Johnny DeppGary FarmerCrispin Glover e le musiche sono realizzate da Neil Young, cantautore e chitarrista canadese, che ha collaborato come compositore anche alla colonna sonora del film Philadelphia.

Dead Man racconta del giovane William Blake in cerca di lavoro che, dopo un lungo viaggio in treno, giunge nella sinistra cittadina di Machine. John Dickinson, boss locale, lo caccia puntandogli addosso il fucile. Blake trova rifugio presso una prostituta il cui amante, Charlie, è il figlio del boss. A seguito di una lite per gelosia, Charlie uccide la sua amante e spara a Blake, ma rimane ucciso. Dickinson mette una taglia sulla testa di Blake, il quale inizierà un percorso che lo porterà alla morte.

Ecco il nuovo poster

Dead Man - cinematographe.it

Programmazione film
Cinema Méliès – en plein air - Via della Viola n. 1
SPETTACOLI del 13 agosto
venerdì 13
  • 21:30