VEDI TRAILER

Benedetta Follia

di Carlo Verdone

Con Carlo Verdone, Ilenia Pastorelli, Lucrezia Lante della Rovere, Maria Pia Calzone, Paola Minaccioni, Brando Improta, Aurora Cimino.

Titolo originale Benedetta Follia. Commedia (colore). Durata 109 min. italia 2017 ( Filmauro)

Benedetta Follia

Trama:
Lui è Guglielmo, uomo di specchiata virtù e fedina cristiana immacolata, proprietario di un negozio di articoli religiosi e alta moda per vescovi e cardinali. Uno di quelli che “una moglie è per sempre”. Se non fosse che la sua Lidia, devota consorte per 25 anni, decide di mollarlo proprio nel giorno del loro anniversario, stravolgendo il suo mondo e tutte le sue certezze… Ma poi nel suo negozio arriva un’imprevedibile candidata commessa: Luna, una ragazza di borgata sfacciatissima e travolgente – volenterosa ma altrettanto incapace – e adatta a lavorare in un negozio di arredi sacri come una cubista in un convento. Da quel giorno niente sarà più come prima: Luna lo iscrive a “Tinder”, la app più hot del momento, e Guglielmo, single allo sbaraglio, scoprirà il sorprendente mondo degli appuntamenti al buio e gli esilaranti tentativi di donne disposte a tutto pur di trovare l’anima gemella. E visto che la realtà supera l’immaginazione, le vite di Guglielmo e Luna avranno dei risvolti totalmente inaspettati. Perché anche le vie dell’amore sono infinite.

Dal 2006 Carlo Verdone è passato nella scuderia di De Laurentiis, e sotto l’egida FilmAuro arriva in sala anche questo Benedetta Follia. Nonostante una sostanziale continuità produttiva, Verdone nel corso dei suoi quasi quarant’anni di carriera cinematografica si è sempre rimesso in gioco seguendo una precisa strategia: associarsi agli autori e agli attori del momento, cogliendo la doppia occasione di aggiornarsi sugli interessi del pubblico e arricchirsi con esperienze diverse. Benedetta follia non fa eccezione, perché è il primo copione che Carlo Verdone scrive con Nicola Guaglianone e Menotti, già coautori di quel piccolo fenomeno che si è rivelato Lo chiamavano Jeeg Robot. Una new wave romana per un artista fieramente romano, senza peraltro uscire troppo dal seminato, perché Guaglianone ha dato il suo contributo anche a una commedia satirica come L’ora legale di Ficarra & Picone.

Da Lo chiamavano Jeeg Robot viene comunque anche l’ex-modella Ilenia Pastorelli, vincitrice nel 2016 del David di Donatello come migliore attrice proprio con quel film che rappresentò il suo esordio cinematografico, dopo essere arrivata sino alle semifinali della dodicesima edizione del Grande Fratello nel 2011-2012.
Più rodati gli abituali recenti collaboratori di Verdone: Lele Marchitelli, apprezzato autore di musiche per programmi storici della gang Guzzanti-Dandini, cominciò il suo viaggio con Carlo (non continuativo) oltre vent’anni fa, col lungometraggio un po’ amaro Sono pazzo di Iris Blond (1996), nel quale la musica aveva un ruolo di rilievo, così come ha un ruolo di rilievo per il Verdone uomo e artista. Meno di lunga data il rapporto col direttore della fotografia Arnaldo Catinari, che per la regia di Carlo Verdone si è occupato delle luci solo del precedente L’abbiamo fatta grossa.

Le riprese sono state effettuate a Roma durante la torrida estate del 2017, quando il termometro ha spesso toccato (e superato) i 40 gradi, costringendo la troupe di Verdone a qualche stop per le riprese in esterni. Il personaggio interpretato da Carlo ha una bottega di oggetti sacri in Via dei Cestari, zona realmente famosa in città per queste attività.

Programmazione film
Cinematografo Comunale Sant’Angelo - Via Lucida, 6 - 06123 Perugia
SPETTACOLI dal 19 al 24 gennaio
venerdì 19
  • 18:30
  • 21:15
sabato 20
  • 16:15
  • 18:30
  • 21:15
domenica 21
  • 16:15
  • 18:30
  • 21:15
lunedì 22
  • 18:30
  • 21:15
martedì 23
  • 18:30
  • 21:15
mercoledì 24
  • 18:30
  • 21:15